I banditi hanno sparato a salve

Catania, tre banditi assaltano una gioielleria: tirolare ferito per una caduta

Catania, tre banditi assaltano una gioielleria: tirolare ferito per una caduta
Anche una donna avrebbe fatto parte del commando che è entrato in azione in via Vittorio Emanuele. I malviventi fuggiti a bordo di un'auto

Un rapinatore solitario, armato di pistola, è entrato nella gioielleria Lanzafame di via Vittorio Emanuele. Il titolare ha reagito e il malvivente, prima di fuggire, ha esploso alcuni colpi di pistola. I proiettili sono andati a vuoto. Il gioielliere, che ha 47 anni, è rimasto ferito da una caduta accidentale. A fare irruzione nel locale due uomini ed una donna. La banda dopo il colpo è fuggita a bordo di un'automobile. Secondo quanto accertato dagli investigatori, durante la rapina sarebbero stati esplosi alcuni colpi di pistola a salve. Sul posto sono subito intervenuti gli agenti della squadra mobile della questura. In un primo momento si era pensato che l'uomo, il figlio del titolare dell'esercizio commerciale, fosse stato ferito all'addome ma nell'ospedale Garibaldi, dove è stato trasportato, i soccorritori si sono accorti che le macchie di sangue sui vestiti erano quelle di una ferita lacero contusa alla testa che l'uomo si sarebbe procurato cadendo. Gli investigatori della squadra mobile per ricostruire l'accaduto stanno sentendo il padre dell'uomo, che si trova in stato confusionale.

Categoria: