Incastrati dalla videosorveglianza

Omicidio La Porta a Floridia, fermate quattro persone

Omicidio La Porta a Floridia, fermate  quattro persone
Ad organizzare il delitto sarebbe stato il siracusano Osvaldo Lopes. Coinvolti anche Giuseppe Genesio di Avola, Leonardo Maggiore di Siracusa e Salvatore Mollica di Catania (VEDI FOTO)

Per l'omicidio di Nicola La Porta (nella foto) 45 anni, ucciso e abbadonato in una discarica abusiva nelle vicinanze del cimitero di Floridia, i carabinieri hanno fermato quattro persone. Si tratta di Osvaldo Lopes, 38 anni, siracusano, Giuseppe Genesio, di 26 di Avola, Leonardo Maggiore, 19 anni, di Siracusa e Salvatore Mollica di 31 anni, originario di Catania. L'ordinanza di custodia cautelare è stata firmata dal gip Vincenzo Panebianco su richiesta dei sostituti procuratori Andrea Palmieri e Tommaso Pagano. Il delitto, secondo gli inquirenti, sarebbe maturato nel giro del traffico degli stupefacenti.
La svolta alle indagini è avvenuta qualche giorno dopo il ritrovamento del cadavere di Nicola La Porta. La visione di alcune immagini della videosorveglianza hanno permesso ai carabinieri di identificare i quattro presunti autori dell’omicidio. Le accuse maggiori ricadrebbero su Lopes, che oltre ad essere l’organizzatore sarebbe anche l’esecutore materiale del delitto. Omicidio che, secondo gli inquirenti, sarebbe maturato nell’ambiente del traffico delle sostanze stupefacenti. I quattro sono stati rinchiusi nel carcere di Cavadonna.

Categoria:

I quattro presunti killer di Nicola La Porta